CITTA’ METROPOLITANA DI BOLOGNA – Covid-19, torna la consegna a domicilio nelle biblioteche della città metropolitana

FONTE Città Metropolitana di Bologna

Molte realtà, pur chiuse al pubblico, hanno puntato sulla consegna a casa di libri, cd e dvd. Ecco la situazione comune per comune.

La ripresa dell’emergenza Covid-19 ha imposto, tra i vari provvedimenti, anche la chiusura delle biblioteche. Per non interrompere un servizio importante, soprattutto in un periodo così complesso, diverse biblioteche della città metropolitana hanno deciso di predisporre la consegna a domicilio di libri, cd e dvd.
Il servizio è attivo a Bologna, promosso dall’Istituzione Biblioteche del Comune, e consente ai lettori di contattare la biblioteca comunale più vicina e ricevere gratuitamente e direttamente a casa propria il libro desiderato. Si possono richiedere anche cd, dvd e periodici arretrati. Anche il ritiro del materiale in prestito, una volta scaduto, è a cura delle biblioteche. Per richiedere il servizio è necessario contattare le singole biblioteche: www.bibliotechebologna.it
Inoltre, molti appuntamenti si potranno seguire sui canali Youtube di ArchiginnasioBiblioteca Cabral e dell’Istituzione Biblioteche.

Resta a casa, ma con i libri giusti” è il servizio riattivato in questi giorni a Calderara di Reno, i libri prenotati verranno consegnati a domicilio il sabato mattina.

Casalecchio di Reno c’è “Di casa in casa”: i bibliotecari consegnano direttamente a casa le richieste di prestito. Il servizio è rivolto a tutti i residenti e domiciliati del Comune di Casalecchio che siano iscritti alla biblioteca.

Anche le Biblioteche comunali di Castel San Pietro Terme e Osteria Grande hanno riattivato il servizio di consegna a domicilio.
La loro pagina web è sempre aggiornata con informazioni e nuove proposte ed è stato inaugurato un piccolo modulo di suggerimenti di lettura a cura dei bibliotecari sulle novità editoriali (una di narrativa, una di saggistica, una per bambini o ragazzi), disponibile nella pagina dedicata agli ultimi acquisti delle biblioteche.

Da venerdì 13 novembre anche i lettori di Fontanelice possono chiedere alla biblioteca la consegna dei libri direttamente a casa telefonando oppure tramite email. 
Il servizio di prenotazione dei libri e di tutti gli altri materiali ammessi al normale prestito (DVD, CD musicali, audiolibri), con consegna a domicilio, è attivo anche a Imola. Le consegne a casa saranno effettuate in giornate e orario predefiniti ed entro una determinata distanza dalla biblioteca più vicina (all’incirca 2 Km). Per distanze superiori, si sta valutando la possibilità di organizzare un servizio di asporto presso le singole strutture, previa prenotazione. Le informazioni aggiornate sul servizio di prenotazione (ed eventualmente di quello da asporto) sono online sui siti della biblioteca di Imola e di Casa Piani e sulla pagina facebook della biblioteca di Imola.

Anche a Molinella è stato attivato il servizio “da asporto” di libri e film. Le istruzioni sono online, mentre sulla pagina Facebook della biblioteca si possono trovare consigli di lettura.

Pianoro riprende il servizio “Pronto? Prestito!” che consente di chiamare durante gli orari di apertura o scrivere alle biblioteche di Pianoro e Rastignano, indicando i titoli richiesti oppure dando qualche indicazione su interessi e fascia d’età. Le bibliotecarie prepareranno un kit personalizzato, da portare a casa, con libri, fumetti, riviste, audiolibri e dvd. Il lettore dovrà indicare la giornata per il ritiro, tenendo conto delle apertura delle biblioteche.

Sasso Marconi ha optato per il servizio di prestito e restituzione libri gestito su prenotazione per evitare la formazione di assembramenti.

Anche i Comuni dell’Unione Reno Galliera (Argelato, Bentivoglio, Castello d’Argile, Castel Maggiore, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano e San Pietro in Casale) hanno reso disponibile il servizio di prestito bibliotecario “take-away”: il libro si prenota online e la biblioteca contatta l’utente per fissare un appuntamento per il ritiro. Inoltre, sulle pagine Facebook delle biblioteche non mancheranno i consigli di lettura: Prestito bibliotecario take-away.